I NOSTRI SPETTACOLI 


 

UNA VISITA INOPPORTUNA

di Copi
regia di Giancarlo Fantò

Copi, nome d'arte di Raul Damonte Botana, oltre che un famoso fumettista (le sue vignette compaiono con regolarità in Italia nella rivista Linus) era anche un brillante commediografo. Dedicò negli anni settanta diverse opere al tema gay essendo lui stesso dichiaratamente omosessuale. "Una visita inopportuna" è la sua ultima opera, scritta in ospedale mentre era ricoverato a causa dell’Aids. L'autore si immagina nei panni di un celebre e raffinato attore gay, ammalato di Aids. Tiranneggiato dalla sua infermiera, oppresso dalle nostalgiche attenzioni del vecchio amico, dalla banalità di un giovane giornalista, dal cinismo del professore dell'ospedale, mantiene uno sguardo ironico nei confronti della vita e delle relazioni umane. Tutto diventa teatro, anche la visita della Morte, che riveste i panni di una pazza cantante lirica lobotomizzata: ne nasce un gioco tragicamente umoristico e scoppiettante che riesce a trovare la via della risata fino all'ultimo travestimento. Copi, nome d'arte di Raul Damonte Botana, oltre che un famoso fumettista (le sue vignette compaiono con regolarità in Italia nella rivista Linus) era anche un brillante commediografo. Dedicò negli anni settanta diverse opere al tema gay essendo lui stesso dichiaratamente omosessuale. "Una visita inopportuna" è la sua ultima opera, scritta in ospedale mentre era ricoverato a causa dell’Aids. L'autore si immagina nei panni di un celebre e raffinato attore gay, ammalato di Aids. Tiranneggiato dalla sua infermiera, oppresso dalle nostalgiche attenzioni del vecchio amico, dalla banalità di un giovane giornalista, dal cinismo del professore dell'ospedale, mantiene uno sguardo ironico nei confronti della vita e delle relazioni umane. Tutto diventa teatro, anche la visita della Morte, che riveste i panni di una pazza cantante lirica lobotomizzata: ne nasce un gioco tragicamente umoristico e scoppiettante che riesce a trovare la via della risata fino all'ultimo travestimento.

Personaggi ed interpreti

                                      Cyrille
L'Infermiera
Hubert
Il Giornalista
Regina Morti
Il Professo Vertudeau
   Roberto Billi
Cinzia Girardengo
Andrea Caravario
Maurizio Papa
Rachele Cantele
Vittorio Dabbene
       Regia Giancarlo Fantò
Assistente alla Regia Francesca Ficara
Disegno luci Pietro Striano
Scenografia Roberto Billi
Disegno luci Pietro Striano


 

DUE SPARI PRIMA DI CENA
(purché non si sappia in giro!)

libero adattamento da "Rumors" di Neil Simon
regia di Giorgio Perona

La quiete di un elegante quartiere newyorkese è spezzata improvvisamente da due spari, provenienti senza dubbio dalla villa del vicesindaco Charlie Brock, dove sta per aver inizio il ricevimento per il decimo anniversario del suo matrimonio. I primi ospiti ad arrivare, Ken e Chris Gorman, si trovano immediatamente catapultati dentro un inquietante mistero: il padrone di casa sanguina abbondantemente da un orecchio, sua moglie è scomparsa, non c’è traccia della servitù né della cena. Un tentativo di suicidio? Non si sa, però è chiaro che alla stampa e ai pettegoli basterebbe il dubbio per gettare impietosamente nello scandalo tanto il padrone di casa quanto gli altri ospiti attesi per la serata:
Lennie Ganz, commercialista ben noto, e sua moglie Claire; Ernie Cusak, psichiatra di fama, e Cocca, sua consorte; Glenn Cooper, candidato al Senato, accompagnato dalla gelosissima Cassie. Meglio allora nascondere l’accaduto, finché i fatti non saranno più chiari. Ma le spiegazioni tardano ad arrivare, lasciando spazio alle ipotesi più fantasiose: la più gettonata, avallata anche da fonti “autorevoli” del circolo di tennis, immagina i padroni di casa coinvolti nelle più sordide tresche amorose. La situazione si complica ulteriormente con l’arrivo di un poliziotto, giunto ad indagare sul furto dell’auto nuova del vicesindaco, ricomparsa a chilometri di distanza in un incidente che, sembra incredibile, ha coinvolto proprio uno degli ospiti. Bisogna assolutamente impedire che l’agente scopra l’accaduto e cominci ad indagare, ma non è così facile…

Personaggi ed interpreti

                                      Chris Gorman
Ken Gorman
Claire Ganz
Lenny Ganz
Cocca Cusak
Ernie Cusak
Cassie Cooper
Glenn Cooper
Ben Welch
   Tiziana Blasi
Roberto Billi
Rachele Cantele
Andrea Caravario
Marina Beltrame
Vittorio Dabbene
Cinzia Girardengo
Gianluca Cassibba
Giovanni Badellino
 

Regia Giorgio Perona

Musiche e luci Valentina Perona, Alessio Iavarone

Scenografie Roberto Billi



CONFUSIONI - di Alan Ayckbourn
regia di Giorgio Perona

Una giovane madre, talmente presa da pannolini e pappine da essere incapace di comunicare  con gli adulti; un rappresentante di commercio, insoddisfatto della sua vita e dei suoi legami familiari, che cerca di riempire il suo vuoto interiore bevendo e cercando di portarsi a letto due belle ragazze; due coppie in crisi coniugale, unite da legami la cui vera natura si va progressivamente scoprendo; una festa parrocchiale in  un piccolo borgo di campagna, in cui tradimenti e segreti risultano di dominio pubblico e i partecipanti congiurano insieme col temporale a rovinare la festa; un gruppo di persone  la domenica al parco, che chiedono l’una dopo l’altra comprensione e attenzione al proprio vicino di panchina, scatenando in lui timore e fastidio. Insomma, l’apoteosi dell’incomunicabilità, della “confusione” del mondo contemporaneo, in cui non si riesce più a dialogare veramente, a far emergere il vortice di significati che è dentro di noi.

Ma questa è una commedia? Sì, perché Ayckbourn sceglie di sottolineare l’assurdità dell’esistenza, amplificando ed esasperando con effetti comici situazioni e personaggi in cui lo spettatore può riconoscere la vicina di casa, il collega di lavoro, il proprio capo, e individuare la “confusione” dei rapporti in cui viviamo quotidianamente.

Quindi, non temete! Le risate sono garantite!

 

Personaggi ed interpreti

FIGURA MATERNA
Lucy
Rachele Cantele
Rosemary
Marina Beltrame
Terry
Vittorio Dabbene
AL BAR
Harry

Giorgio Perona
Paula
Tiziana Blasi
Pamela
Cinzia Girardengo
Cameriere
Maurizio Papa
FRA UN BOCCONE E L'ALTRO
Cameriere
Maurizio Papa
Donald Pearce
Roberto Billi
Emma Pearce
Marina Beltrame
Martin
Andrea Caravario
Polly
Cinzia Girardengo
LA FESTA DI GOSFORTH
Emma Pearce
Marina Beltrame
Milly
Tiziana Blasi
Gosforth
Giorgio Perona
Vicario
Vittorio Dabbene
Stewart
Andrea Caravario
DUE CHIACCHIERE AL PARCO
Arthur
Vittorio Dabbene
Beryl
Cinzia Girardengo
Charles
Roberto Billi
Doreen
Tiziana Blasi
Ernest
Andrea Caravario 
 

REGIA Giorgio Perona

Assistente alla regia Paola Cillario

Musiche e luci Valentina Perona, Alessio Iavarone


TRAILER DELLO SPETTACOLO CONFUSIONI AL
TEATRO S.PAOLO DI RIVOLI
 

 

CHI E' DI SCENA - regia di Sergio Chiorino e Giorgio Perona

Con ritmi vertiginosi e una ricca galleria di personaggi, la spiritosissima e brillante farsa segue sul palcoscenico e dietro le quinte un gruppo di attori alle prese con l’allestimento di una commedia sexy. Si comincia con una stentata prova generale per giungere ad una disastrosa messa in scena. Ogni tipo di inconveniente si presenta mentre gli attori cercano con affanno di aggrapparsi alle loro battute, all’interpretazione e perfino al mobilio… finendo in un’inesorabile discesa nel caos. Un disastro annunciato dal serpeggiare di gelosie tra gli attori che portano a scherzi di cattivo gusto dietro le quinte e disavventure sul palco. Prima si assiste alla prova generale di un’orrenda farsa dove niente va per il verso giusto e poi si ha una veduta di cosa accada dietro le quinte durante una rappresentazione in cui niente funziona. Tra innumerevoli ingressi e uscite, in un vortice di totale confusione, “Chi è di scena” offre uno sguardo assolutamente ilare e tagliente su tutto ciò che nel teatro può andare male.

 

PERSONAGGI

INTERPRETI

SIG.RA CLACKETT

fidata governante

Marina BELTRAME

REGISTA

Andrea CARAVARIO

ROGER TRAMPLEMAIN

agente immobiliare

Elio BIGINELLI

VICKY

impiegata dell'ufficio delle tasse

Patrizia NOSCHESE

PHILIP BRENT - LO SCEICCO

agiato borghese perseguitato dal fisco

Roberto BILLI

FLAVIA BRENT

moglie di Philip Brent

Tiziana BLASI

ASSISTENTE ALLA REGIA

Cinzia GIRARDENGO

DIRETTORE DI SCENA

Erik CIGNETTI

IL LADRO

Vittorio DABBENE

 


 


Regia

Sergio CHIORINO e Giorgio PERONA

Musiche e luci

Claudio GRASSO

 
TRAILER DELLO SPETTACOLO CHI E' DI SCENA